Regione Lazio
Forme alternative di distribuzione dei medicinali del PHT, Prontuario per la continuità terapeutica ospedale-territorio (detto anche "Prontuario della distribuzione diretta"), per contenere la spesa farmaceutica.

Vai al nuovo Accordo del 2011
da aggiornare (Monografia completa con le modalità operative per la farmacia dell'Accordo DD e DPC)
Tutta la documentazione

        Il nuovo Accordo 2009-2011 per la distribuzione tramite le farmacie convenzionate di farmaci di cui al PHT (Prontuario della distribuzione diretta e della continuità terapeutica ospedale-territorio), è stato ratificato formalmente mediante "Decreto del Presidente in qualità di commissario ad acta" n. U0002 del 14 gennaio 2009 della Regione Lazio.
        Rispetto all'accordo precedente è stata rimodulata la remunerazione a farmacie e distributori intermedi, differenziandola per fasce di prezzo; sono stati spostati i medicinali a base di ormone somatotropo dalla Distribuzione Diretta alla DPC, e pure in DPC sono stati trasferiti i fattori antiemofilici (per i quali si prevede comunque la procedura d'urgenza di approvvigionamento diretto in farmacia).
        Il nuovo Accordo 2009-2011 è operativo senza soluzioni di continuità rispetto al regime precedente dal 1 gennaio 2009, e il relativo sito per la gestione informatica della DPC è stato rapidamente adeguato con l'inserimento dei nuovi prodotti e la funzionalità che permette l'applicazione della quota di compartecipazione, nei casi previsti.
        Dal 10-2-09 sono in vigore anche le nuove disposizioni applicative emanate dalla Regione con nota del 3 febbraio 2009.
Le novità sono le seguenti:
1) il numero massimo di confezioni esitabili con esenzione per patologia è di 3 pezzi, 6 pezzi per gli interferoni per i quali è dovuta una quota di compartecipazione di 1 € a confezione;
unica eccezione la modalità con procedura urgente per gli antipsicotici e gli antiemofilici, per i quali il numero massimo di confezioni di proprietà della farmacia erogabili è 2.
2) per le prescrizioni di ormone somatotropo è sufficiente (e necessario) allegare la fotocopia del piano terapeutico valido.
        Nel testo della nuova nota esplicativa (che si deve ritenere esaustiva e perciò completamente sostitutiva delle precedenti indicazioni operative), 
inoltre, non trova più ragion d'essere il divieto di prescrivere sulla stessa ricetta, quando a carico del SSN e da spedire con le confezioni di proprietà della farmacia, un normale medicinale del SSN assieme ad un medicinale dell'allegato 1 nel caso in cui non sia DP (eparine non in DP ed anche antipsicotici urgenti).

    da aggiornare (Monografia completa con le modalità operative per la farmacia dell'Accordo DD e DPC)
(è piaciuto anche ai medici della FIMMG...)


Il provvedimento è stato pubblicato sul BUR del Lazio del 14-2-09, SO n. 22.
 Decreto commissariale U0002 del 14-1-09
   Accordo 2009-2011
   Regolamento attuativo e disciplinare tecnico
   Nota applicativa del 3 febbraio 2009

  
Elenco dei medicinali in DPC al 19-2-09

Per una panoramica storica dell'Accordo per la distibuzione del PHT si rimanda al

   
testo divulgativo precedente

Farfog, febbraio 2009