Nuova Lista di trasparenza del 15 aprile 2011 (per le liste successive vedi): 
cambiato di fatto il sistema di rimborso dei medicinali soggetti a prezzi di riferimento, con un possibile consistente aggravio dei ticket per il cittadini.

Premesso che nel Lazio i nuovi prezzi di riferimento andranno in vigore dopo apposito atto formale di recepimento da parte della Regione (con verifica dell'applicabilità della norma di salvaguardia* e del prezzo di rimborso dei "PPI"), i nuovi prezzi di rimborso non corrispondono più al prezzo più basso in vigore per ciascuna confezione di riferimento, bensì al prezzo stabilito dall'AIFA con Determina AIFA del 8 Aprile 2011 (in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, vedi documento metodologico pubblicato).

Questo provvedimento attua le disposizioni dell’art.11, comma 9, del D.L.78/2010 (convertito con modificazioni dalla Legge n. 122 del 30 luglio 2010), che prevedono il confronto e l’adeguamento del prezzo dei farmaci equivalenti in Italia rispetto ai principali paesi Europei.

In allegato si riportano: 
la lista di trasparenza completa 
le percentuali di diminuzione per ciascuna confezione di riferimento (in due liste distinte, orientate una per percentuale di diminuzione e l'altra in ordine alfabetico)

*) ATTENZIONE! Con Decreto U-50 del 1-7-2011 la Regione Lazio ha revocato la norma di salvaguardia!

Le ditte produttrici hanno ovviamente l’opportunità di allineare il prezzo dei loro prodotti, ma il nuovo prezzo ridotto andrà in vigore solo dopo la pubblicazione nella parte II della Gazzetta Ufficiale. Nel frattempo, tutti i medicinali del sistema del rimborso di riferimento risulteranno automaticamente soggetti alla differenza di prezzo a carico dell’assistito, e contemporaneamente quindi anche allo sconto al SSN (da cui erano invece esentati se allineati al prezzo di riferimento).

Infine si deve considerare che le finalità ed il metodo del provvedimento, che stravolgono il pratica il sistema del prezzo di riferimento, mettono anche in dubbio la possibilità di applicare la norma di salvaguardia*, così come è stata intesa fina ad ora: si attende quindi un necessario chiarimento da parte della Regione (anche riguardo all'applicazione del prezzo di rimborso ai medicinali a base di inibitori di pompa protonica "PPI", nel Lazio oggetto di apposito provvedimento normativo). [il chiarimento è stato fornito con Decreto u-50 del 1 luglio 2011 che revoca l'applicazione della norma di salvaguardia]

 15 aprile 2011
farfog