Nimesulide, ci vogliono idee chiare (e corrispondenti norme parimenti chiare).

        Come sappiamo, la determinazione AIFA del 18 ottobre 2007 ha modificato il regime di fornitura dei medicinali a base di nimesulide (Ricetta non ripetibile), con la limitazione della durata di trattamento a 15 giorni consecutivi (con dose massima di 200 mg/die), corrispondenti appunto al quantitativo contenuto in una sola confezione.
        A questo punto una considerazione ovvia: o si prevede che il medico possa prescrivere una sola confezione per ricetta, oppure si ammette che il medico (tanto più a carico del SSN, in cui la nota 66 ne limita l'uso alle sole patologie croniche) possa prescrivere la nimesulide in più di una confezione, nella previsione di diversi e successivi cicli di cura (non continuativa) per periodi parziali non superiori a 15 giorni.

        Mi risulta quindi alquanto bizzarra la formulazione del comunicato AIFA del 25-1-08, il quale rivolgendosi ai farmacisti (anzichè ai medici che prescrivono), li esorta a dispensare una sola confezione di nimesulide alla volta.
        Il comunicato AIFA vorrebbe esortare il farmacista a limitare la dispensazione, ma in realtà non può che concedere al farmacista la possibilità di evadere parzialmente la spedizione (con una sola confezione), evidentemente solo dopo opera di convincimento nei confronti del paziente (a rinunciare alla seconda confezione), perchè il farmacista non può, per legge, rifiutarsi di spedire nella sua completezza una prescrizione del medico (in assenza di un provvedimento specifico che vieti la prescrizione di più di una confezione di nimesulide).
       
        La conclusione del comunicato è una affermazione ovvia e quindi superflua: nel caso il farmacista spedisca la ricetta con una sola confezione, quella sola gli verrà rimborsata.
        Semprechè invece non volessero incutere timore al farmacista, facendogli erroneamente ritenere (ad una lettura rapida e poco attenta, perchè il significato letterale non è questo), che in ogni caso gli verrà rimborsata una sola confezione per ricetta, anche se ne avesse spedite (in maniera del tutto legittima) due.


farfog