Olio di pesce in gravidanza
Un recente studio di ricercatori norvegesi ha messo in evidenza che l'assunzione di olio di pesce, che contiene discrete quantità di acidi grassi polinsaturi a lunga catena omega-3 (in particolare l'acido docosaesaenoico, DHA)  favorisce lo sviluppo cerebrale del feto e del neonato.
I ricercatori norvegesi, studiando su un campione di 76 bambini le cui madri avevano assunto olio di fegato di merluzzo piuttosto che olio di mais durante la gravidanza e i primi tre mesi di allattamento, 10 ml al giorno, hanno dimostrato che (a parità di tutte le altre condizioni) l'intelligenza a 4 anni era superiore (misurata con appositi test medici) nei bambini le cui madri avevano assunto l'olio di pesce.
(I.B.Helland et al.: Maternal supplementation with very-long-chian n-3 fatty acids during pregnancy and lactation augments children's IQ at 4 years of age. Pediatrics 2003.)
farfog