Rofecoxib, vietata la vendita.


I risultati di uno studio clinico da poco ultimato hanno dimostrato che l'uso continuato per 18 mesi di rofecoxib, il moderno antinfiammatorio inibitore selettivo dell'enzima ciclo-ossigenasi tipo 2  (cox-2), "ha aumentato il rischio relativo di eventi cardiovascolari, confermati non fatali, come infarti ed ictus", rispetto a pazienti trattati con placebo.

La ditta produttrice, contemporaneamente al primo diffondersi della notizia attraverso i nass-media, ha comunicato ai farmacisti di ritirare dal commercio tutte le confezioni dei medicinali che contengono rofecoxib.

Il dato della maggiore incidenda di effetti cardiovascolari si riferisce esclusivamente all'uso di rofecoxib.
I pazienti che usavano questi medicinali devono interrompere il trattamento e contattare il proprio medico, che individuerà una possibile alternativa terapeutica.

I medicinali  a base di rofecoxib di cui è stata disposto il rirtiro dal commercio (dal 30-9-04) sono i seguenti::

Arofexx
Coxxil
Dolcoxx
Dolostop
Miraxx
Vioxx