Corte di Cassazione
Sez. 2, Sentenza n. 24304 del 30/09/2008
Presidente: Vella A.  Estensore: Mazzacane V.  Relatore: Mazzacane V.  P.M. Fedeli M. (Diff.)
Marcaccini (Marcolini ed altro) contro Min. Trasporti (Non Cost.)
(Sentenza impugnata: Giud. pace Rimini, 17 marzo 2003)

SANZIONI AMMINISTRATIVE - APPLICAZIONE - OPPOSIZIONE - PROCEDIMENTO - IN GENERE - Legittimazione a resistere in giudizio - Capitaneria di Porto in luogo del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Ammissibilità - Esclusione - Conseguenze - Nullità del giudizio - Configurabilità - Sanatoria - Condizioni.

  Legge 25/03/1958 num. 260 art. 3 
  Legge 25/03/1958 num. 260 art. 4 
  Legge 24/11/1981 num. 689 art. 22  
  Legge 24/11/1981 num. 689 art. 23 
  Legge 24/11/1981 num. 689 art. 28 
  Cod. Proc. Civ. art. 99 
  Cod. Proc. Civ. art. 100 
  Cod. Proc. Civ. art. 100 
  Cod. Proc. Civ. art. 360

La Capitaneria di Porto, è priva di autonoma soggettività e di capacità di stare in giudizio in quanto mero ufficio periferico del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, cui unicamente spetta, in persona del ministro "pro tempore", di esprimere la volontà dell'amministrazione nei confronti dei terzi. Ne consegue che, ove in un giudizio di opposizione a sanzione amministrativa essa venga erroneamente evocata (nel caso, dalla cancelleria del giudice di Pace), l'intero procedimento è viziato da nullità sanabile mediante la costituzione del Ministro competente anche nel giudizio di legittimità.


Motore di ricerca:


Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi