testo
      Corte di Cassazione
Sez. 3, Sentenza n. 29873 del 19/12/2008
Presidente: Di Nanni LF.  Estensore: Segreto A.  Relatore: Segreto A.  P.M. Fuzio R. (Conf.)
Parnese (Franco Arnaldo ed altro) contro Meta Felix Tour Srl (Di Lieto ed altro)
(Sentenza impugnata: Trib. Salerno, 8 novembre 2002)

TRASPORTI - CONTRATTO DI VIAGGIO TURISTICO - IN GENERE - Proposta di esecuzione del viaggio a prezzi differenti, con diversi tipi di aeromobile - Obbligazione facoltativa od alternativa - Esclusione - Conseguenze - Modifica "in melius" del mezzo di trasporto previsto, effettuata dal tour operator dopo la stipula del contratto - Efficacia per il viaggiatore contraente - Condizioni.

  Decreto Legisl. 17/03/1995 num. 111 art. 7 
  Decreto Legisl. 06/09/2005 num. 206 art. 91 com. 3 

Qualora la proposta di contratto di pacchetto turistico sottoposta dal tour operator al viaggiatore preveda la possibilità di effettuare lo stesso viaggio con due diversi tipi di aeromobile, pagando prezzi differenti, non ricorre alcuna ipotesi né di obbligazione alternativa, né facoltativa, ma sussistono semplicemente due diverse proposte contrattuali, che è in facoltà del viaggiatore accettare o rifiutare. Pertanto, una volta che quest'ultimo abbia scelto la formula contrattuale più economica, non può pretendere di viaggiare con l'aeromobile previsto per la soluzione più costosa, nemmeno nell'ipotesi in cui, dopo la stipula del contratto, il tour operator gli abbia unilateralmente comunicato che il viaggio sarebbe avvenuto con quest'ultima modalità, a meno che in tal caso il viaggiatore non abbia accettato per iscritto la modifica in melius del mezzo di trasporto, entro due giorni dalla relativa comunicazione, rendendola così vincolante per il tour operator ai sensi dell'art. 12 del d. lgs. 17 marzo 1995 n. 111 (applicabile nella specie "ratione temporis", ed oggi trasfuso nell'art. 91, comma terzo, del d. lgs. 6 settembre 2005 n. 206).


Motore di ricerca:


Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi