testo
         Corte di Cassazione
Sez. L, Sentenza n. 6908 del 20/03/2009
Presidente: Sciarelli G.  Estensore: Curzio P.  Relatore: Curzio P.  P.M. Fuzio R. (Conf.)
Deodato (Petrantoni ed altro) contro Siremar Sicilia Reg. Marittima Spa (Sciortino ed altro)
(Sentenza impugnata: App. Messina 14/12/2005)

LAVORO - IN MATERIA DI NAVIGAZIONE MARITTIMA ED AEREA - IN GENERE - Dipendente di società di trasporto marittimo - Licenziamento - Art. 7 della legge n. 169 del 1975 - Disciplina specifica in materia di licenziamenti rispetto a quelle della legge n. 604 del 1966 - Esclusione - Conseguenze - Diritto alla conservazione del posto di lavoro a seguito di soppressione dell'ufficio e dell'indisponibilità alla prosecuzione del rapporto in altra sede - Insussistenza.

LAVORO - LAVORO SUBORDINATO - ESTINZIONE DEL RAPPORTO - LICENZIAMENTO INDIVIDUALE - IN GENERE - In genere.

  Legge 15/06/1966 num. 604 art. 3
  Legge 15/06/1966 num. 604 art. 12
  Legge 19/05/1975 num. 169 art. 7 

L'art. 7 della legge 19 maggio 1975 n. 169 in materia di lavoro marittimo locale, non contiene una disciplina specifica, e più favorevole, della materia dei licenziamenti rispetto a quella contenuta nella legge 15 giugno 1966, n. 604, sicché il lavoratore, dipendente di società di trasporto marittimo, assunto in epoca successiva all'entrata in vigore di tale legge, a fronte della soppressione dell'ufficio al quale è addetto e nonostante la mancata accettazione dell'offerta di proseguire il rapporto in altra sede, non ha diritto alla conservazione del posto di lavoro.


Motore di ricerca:


Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi