testo
         Corte di Cassazione
Sez. 3, Sentenza n. 7532 del 27/03/2009
Presidente: Fantacchiotti M.  Estensore: Uccella F.  Relatore: Uccella F.  P.M. Fucci C. (Conf.)
Muntoni (Marcialis ed altro) contro De Fusco Tarascio ed altri (Bandiera)
(Sentenza impugnata: App. Cagliari, 12/06/2003)

DEMANIO - FACOLTÀ DI GODIMENTO DEI BENI DEMANIALI - IN GENERE (CONCESSIONI) - Concessione di area demaniale destinata all'esercizio di azienda - Affitto dell'azienda a terzi - Conseguenze - Subconcessione - Configurabilità - Invalidità - Esclusione - Inopponibilità alla P.A. concedente - Sussistenza.

CONCESSIONI AMMINISTRATIVE IN GENERE - RAPPORTO DI CONCESSIONE - MODIFICAZIONI - OGGETTIVE - Concessione di area demaniale destinata all'esercizio di azienda - Affitto dell'azienda a terzi - Conseguenze - Subconcessione - Configurabilità - Invalidità - Esclusione - Inopponibilità alla P.A. concedente - Sussistenza.

  Cod. Civ. art. 822 
  Cod. Civ. art. 823 
  Cod. Civ. art. 1322 
  Cod. Civ. art. 1372 
  Cod. Navig. art. 47 

Il contratto col quale il concessionario di un'area demaniale affitti ad un terzo l'azienda, al cui esercizio quell'area sia destinata, integra un contratto di cosiddetta subconcessione, che non ha ad oggetto il bene demaniale in sé, ma implica il mero trasferimento al subconcessionario delle facoltà spettanti al concessionario ed atteggiantisi, nei rapporti tra privati, come diritti soggettivi perfetti. Ne consegue che tale contratto è valido ed efficace tra le parti stipulanti anche in assenza di autorizzazione da parte della P.A. concedente, ferma restando in questo caso la sua inopponibilità nei confronti dell'Amministrazione concedente, che può dichiarare la decadenza dalla concessione o revocarla.



AZIENDA - AFFITTO - Azienda organizzata sui beni demaniali - Affitto da parte del concessionario - Danneggiamento dei beni facenti parte dell'azienda - Diritto dell'affittante al risarcimento del danno - Sussistenza - Fondamento.

  Cod. Civ. art. 1590 
  Cod. Civ. art. 2556 

Il rapporto di affitto avente ad oggetto un'azienda organizzata su un bene demaniale dato in concessione all'affittante, non intercorre tra l'ente concedente e l'affittuario, ma tra quest'ultimo e l'affittante, il quale, ai sensi dell'art. 1590 cod. civ., ha diritto di ricevere, al termine del rapporto, gli impianti nelle condizioni in cui li aveva consegnati, salvo il deterioramento derivante dall'uso, e pertanto, in caso di danneggiamento, può pretendere il risarcimento dall'affittuario, il quale è tenuto a mantenere in buono stato i beni destinati all'esercizio dell'azienda.


Motore di ricerca:


Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi