testo
        Corte di Cassazione
Sez. 2, Sentenza n. 19586 del 10/09/2009
Presidente: Settimj G.  Estensore: De Chiara C.  Relatore: De Chiara C.  P.M. Destro C. (Conf.)
Uff. Terr. Gov. Livorno ed altro (Avv. Gen. Stato) contro Perrone
(Cassa e decide nel merito, Giud. pace Cecina, 13/05/2005)

SANZIONI AMMINISTRATIVE - PRINCIPI COMUNI - ELEMENTO SOGGETTIVO - Violazioni del codice della strada - Veicolo con cronotachigrafo non funzionante - Colpa del titolare della licenza o dell'autorizzazione al trasporto di cose - Configurabilità - Condizioni.

  Cod. Strada art. 179 
  Legge 24/11/1981 num. 689 art. 3

In relazione alla fattispecie prevista dall'art. 179 del codice della strada, che sanziona il titolare della licenza o dell'autorizzazione al trasporto di cose il quale mette in circolazione un veicolo con cronotachigrafo non funzionante, la circostanza che il cronotachigrafo non sia stato manomesso e che il guasto sia dovuto al caso fortuito non è sufficiente a dimostrare l'assenza della colpa, ben potendo sussistere l'elemento psicologico dell'illecito per il solo fatto che il conducente, pur essendo o dovendo essere consapevole dell'avaria facendo uso dell'ordinaria diligenza, abbia ugualmente deciso di mettersi alla guida del mezzo.


Motore di ricerca:


Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi