Enzo Fogliani
 
CORTE DI CASSAZIONE
 SEZ. L SENT. 05696 DEL 20/05/1993
 PRES. Mollica F   REL. Guglielmucci C 
 PM. La Valva L (Conf)
 RIC. Pecorone Cosimo
 RES. Texaco Marine Service Inc. ed altri

LAVORO - IN MATERIA DI NAVIGAZIONE MARITTIMA ED AEREA - CONTRATTO DI ARRUOLAMENTO - Marittimo ed aereo - Indennità - In genere - Nullaosta dell'autorità marittima per l'imbarco - Presupposto - Garanzia ex art. 4 legge n. 135 del 1977 - Osservanza quanto alle indennità di fine rapporto - Estremi.

 COD.CIV. ART. 2120     *COST.
 COD.CIV. ART. 2121     *COST.
 COD.NAV. ART. 361
 L. DEL 4/4/1977 NUM. 135 ART. 4

 La garanzia prevista dall'art. 4 della legge 4 aprile 1977 n. 135 (disciplina della professione di raccomandatario marittimo) - che subordina l'imbarco dei marittimi assunti con contratto di arruolamento al rilascio di nulla osta da parte dell'autorità marittima, previo accertamento dell'inesistenza nel contratto stesso di clausole contrastanti con i principi fondamentali contenuti nei vigenti contratti collettivi nazionali - può ritenersi osservata, quanto alle indennità di fine rapporto, ove il trattamento pattuito, ricalcando la disciplina degli artt. 2120 e 2121 cod. civ., stabilisca per ogni anno di servizio il calcolo di un determinato numero di giorni di retribuzione, che pur ridotto non sia tale da vanificare il criterio previsto dall'anzidetta disciplina.
 


(pagina a cura di Enzo Fogliani - aggiornata il 9.3.2013) 

(n.b: salvo se diversamente indicato, la data di aggiornamento della pagina si riferisce alla mera modifica della pagina html messa in linea, e non implica che il testo sia aggiornato a tale data.

Motori di ricerca:

Google
 
sul Web su www.fog.it

Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi