Enzo Fogliani
 
CORTE DI CASSAZIONE
 SEZ. 3 SENT. 07496 DEL 08/07/1993
 PRES. Bile F   REL. Giustiniani V
 PM. Tondi C (Conf)
 RIC. Ente Autonomo Porto Trieste
 RES. The Marine Insurance Company L.D.T.

TRASPORTI - MARITTIMI ED AEREI - Trasporto marittimo di cose determinate - Scaricazione delle merci: deposito e vendita - Responsabilità "ex recepto" dell'ente depositario - Configurabilità - Limiti.

 COD.CIV. ART. 1766
 COD.CIV. ART. 1768
 COD.CIV. ART. 1780
 COD.NAV. ART. 422
 COD.NAV. ART. 454

 Nel trasporto marittimo, in caso di deposito della merce, a favore del ricevitore, conseguente allo sbarco, sia d'ufficio che di amministrazione, la responsabilità "ex recepto" dell'ente depositario si configura limitatamente alle merci da esso effettivamente ricevute dal vettore e, quindi, unicamente per le perdite posteriori allo scaricamento, e non per quelle verificatesi anteriormente allo sbarco e durante il trasporto, in quanto solo con l'affidamento per lo sbarco viene ad esistenza il contratto di deposito a favore del terzo ricevitore, con i conseguenti obblighi di legge.


(pagina a cura di Enzo Fogliani - aggiornata il 9.3.2013) 

(n.b: salvo se diversamente indicato, la data di aggiornamento della pagina si riferisce alla mera modifica della pagina html messa in linea, e non implica che il testo sia aggiornato a tale data.

Motori di ricerca:

Google
 
sul Web su www.fog.it

Studio legale Fogliani            Studio legale De Marzi