Che cosa "diceva" il foglietto illustrativo di Mediaxal, Benfluorex cloridrato 150 mg

Indicazioni terapeutiche 
Iperlipidemie che non rispondono al trattamento dietetico. Coadiuvante nella obesità associata ad alterazioni del metabolismo glico-lipidico.

Posologia e modo di somministrazione
Come posologia media 3 dosi di Benfluorex cloridrato 150 mg al giorno da prendere di preferenza all'inizio dei pasti.
 Per saggiare la sensibilità individuale è consigliabile raggiungere questa posologia progressivamente:
 1 confetto la 1ª settimana2 confetti la 2ª settimana3 confetti le settimane successive
 Questa posologia può essere ridotta a 2 (talvolta 1) confetti al giorno nei casi più leggeri ed in funzione dei risultati biologici ottenuti.

Controindicazioni
Ipersensibilità individuale accertata verso il farmaco.
Pancreatiti croniche accertate, gravidanza, per misura di prudenza.

Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
Limitate all'impiego negli adulti.
 Tenere fuori dalla portata dei bambini.
Rispettare la posologia progressiva iniziale consigliata.

 Interazioni
Non sono state riscontrate.

 Gravidanza ed allattamento
Benché gli studi sugli animali e l'esperienza di impiego terapeutico sin qui acquisita non abbiano dimostrato l'effetto teratogeno del Mediaxal, il prodotto è controindicato in gravidanza e analogamente nell'allattamento.

 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine
Poiché talvolta può dare sonnolenza occorre in questi casi consigliare prudenza nella guida e nell'uso di macchine.

 Effetti indesiderati
In funzione della sensibilità individuale e più particolarmente alle posologie superiori a 3 confetti, si possono osservare effetti indesiderati digestivi (nausea, vomito, gastralgie, diarree), astenie, sonnolenza o stato vertiginoso. Questi effetti sono generalmente transitori.

 Sovradosaggio
In caso di assunzione massiva il trattamento sarà puramente sintomatico: lavanda gastrica, diuresi osmotica, correzione delle eventuali turbe elettrolitiche, sorveglianza della pressione, dello stato di coscienza e delle funzioni respiratorie cardiache.

 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE


Proprietà farmacodinamiche
Il Mediaxal agisce sui diversi fattori di rischio aterogenetico:
 Sul metabolismo lipidico
Diminuisce l'assorbimento intestinale dei trigliceridi nell'animale e nell'uomo per riduzione dell'attività della lipasi pancreatica.
Riduce la sintesi epatica dei trigliceridi e del colesterolo determinando così un effetto ipolipemizzante.Sul metabolismo glicidico
Diminuisce l'iperglicemia per una migliore utilizzazione periferica del glucosio.Non interferisce con la secrezione dell'insulina per cui non provoca ipoglicemia.Come effetto complementare è stato notato nei pazienti iperuricemici un abbassamento dell'uricemia.

 Proprietà farmacocinetiche
L'assorbimento gastrointestinale è rapido e totale con un picco massimo tra la 1a e la 2a ora dalla somministrazione. L'eliminazione avviene per via urinaria con una prima fase rapida durante la quale il 60% è eliminato in 3-4 ore. Segue una seconda fase più lenta che termina in 36 ore.